Extracomunitario sgozzato, si segue la pista della lite finita male

Indagini sull’omicidio di un maghrebino, di 35 anni, sgozzato con il collo di una bottiglia nel pomeriggio di ieri a Montecorvino Pugliano: si segue la pista di una lite finita male. L’uomo potrebbe essere stato colpito durante un diverbio con un altro immigrato.

Sulla vicenda prende posizione il movimento ‘Noi con Salvini’.”Ancora una volta emerge una criticità assoluta collegata all’ingresso indiscriminato e non controllato di persone straniere nel nostro territorio. Si tratta della logica conseguenza di una mancanza assoluta di regolamentazione e controllo da parte dello Stato e delle forze dell’ordine, peraltro in numero insufficiente nella zona”, si legge in una nota.

I componenti del movimento politico Noi con Salvini “invitano le istituzioni locali e centrali a adottare tutte le misure idonee per assicurare il controllo di questa zona sensibile del territorio dove stazionano da diversi anni molti extracomunitari, peraltro in zone ludiche e destinate ai bambini e per garantire la sicurezza dei cittadini della frazione di Pagliarone, ormai prigionieri nel loro territorio”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati