False Hogan, scoperte due fabbriche clandestine

I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Napoli, nell’ambito di un servizio a contrasto della contraffazione, hanno scoperto 2 fabbriche clandestine dedite alla produzione e confezionamento di false “Hogan”. 15 responsabili sono stati denunciati.

Sono stati sequestrati 35 macchinari di ultima generazione, 450 paia di calzature unitamente a 133.000 pezzi tra tomaie, suole, etichette, scatole e semilavorati vari che avrebbero consentito la produzione di decine di migliaia di calzature. Quindici le persone denunciate.

I primi sigilli sono scattati a Casoria (Napoli) dopo che i baschi verdi individuano un’automobile all’interno del quale c’erano scarpe false. Da lì i controlli arrivano all’interno del capannone di circa 200metri quadrati. All’interno 13 persone; laboratori e magazzini a lavoro con energia elettrica rubata, visto che si avvalevano di un allaccio abusivo. Oltre 90mila i prodotti sequestrati. Poi, dopo una denuncia di furto dei macchinari rubati, le indagini arrivano a San Pietro a Patierno dove la banda aveva rimesso in piedi la produzione.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati