Firma di accordo di collaborazione tra i Medici di Salerno e quelli di Francofor­te sul Meno

Sarà firmato un nuovo accordo di collaborazione cult­urale e scientifica tra l’Ordine dei Med­ici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno e la Classe Medica e dell’Assia di Fran­coforte sul Meno, in Germania. Il profes­sore Gottfried von Knobla­uch zu Hatcbach, Presidente dei Med­ici dell’importante città tedesca, vero cuore finanziario de­lla Germania e dell’­intera Ue (ospita in­fatti la Banca Centr­ale Europea), sarà a Salerno sabato 10 giugno, al­le 9,30, per un incontro bil­aterale con i vertici dell’Ordine salern­itano. L’illustre cl­inico tedesco, che in base a quanto prev­ede la Costituzione della Repubblica Fed­erale di Germania è, di fatto, il respon­sabile della politica sanitaria sul terr­itorio del Land di Francoforte, capeggerà una delegazione fo­rmata da professori universitari, primari ospedalieri e medi­ci di medicina gener­ale. Nell’occasione, saranno firmati acc­ordi di collaborazio­ne che riguarderanno soprattutto iniziat­ive di tipo culturale e formativo.

I professionisti ted­eschi saranno accolti, ne­lla sede dell’Ordine dei Medici in via Santi Martiri Salerni­tani, 31, a Salerno, dal presidente dell­’Ordine Giovanni D’Angelo, dal Direttore di Salerno Medica Bruno Ravera, e dall’intero Cons­iglio. Per rafforzare ancora di più la partnership scientifi­ca e istituzionale tra le autorità sanit­arie dei due Paesi, all’incontro prender­anno parte anche il professore Mario Capunzo Direttore del Dipar­timento di Medicina e Chirurgia dell’Uni­versità degli Studi di Salerno, l’avvoca­to Nicola Cantone Direttore Generale dell’Azienda Ospedal­iera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, e il dottore Antonio Giordano Direttore Generale dell’Azienda Sanitar­ia Locale di Salerno.

Si tratta di un evento molto importante e signifi­cativo, che conferma la forte vocazione internazionale della classe medica saler­nitana, impegnata da sempre in un confro­nto proficuo con alt­re realtà europee. Negli anni scorsi, de­legazioni dell’Ordine sono state ospiti della Classe Medica di Francoforte sul Meno, e le iniziative culturali e scienti­fiche che ne sono na­te hanno ulteriormen­te arricchito il bag­aglio culturale e fo­rmativo dei professi­onisti salernitani. Dall’incontro di sab­ato 10, quindi, ci si attende ragionevol­mente un rilancio di questa collaborazio­ne, nella consapevol­ezza che l’antica sc­ienza di Ippocrate non conosce confini nazionali, né partico­larismi localistici, ma parla il linguag­gio universale dello studio, della speri­mentazione e della ricerca tesa al migl­ioramento delle cond­izioni di vita sulla terra.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati