Furto di energia elettrica, nei guai di due commercianti

Furto di energia elettrica, due commercianti sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Maiori. Nel mirino il titolare di un bar e il titolare di un panificio scoperti nell’ambito dei controlli mirati pianificati dai carabinieri della Compagnia di Amalfi con personale specializzato dell’Enel.

In entrambe le attività è stato rinvenuto un magnete apposto sul contatore elettrico, che permetteva l’irregolare registrazione dei consumi reali. Immediati accertamenti hanno evidenziato che i due esercizi avevano sottratto illecitamente circa 60mila kWh ciascuno, pari a più dell’ ottanta per cento del consumo effettivo.

Per questo motivo i proprietari sono stati arrestati e sottoposti nella giornata al giudizio direttissimo, al termine del quale l’arresto è stato convalidato e i due esercenti sono stati condannati con la sospensione della pena.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati