Grande Sarno. Scontro tra il Comitato “No Vasche” e Aliberti

Dura presa di posizione del presidente del Comitato “No Vasche” Emiddio Ventre nei confronti del sindaco di Scafati Pasquale Aliberti. Pomo della discordia il progetto Grande Sarno.

“Oggi -scrive Ventre su Facebook-, il sindaco di Scafati Pasquale Aliberti dopo i problemi che avuto in città ha detto. “Gli oppositori al progetto Grande Sarno si dovrebbero vergognare”. Ci sentiamo di replicare che si dovrebbe vergognare chi dal 2007 ad oggi doveva realizzare il progetto con le tante cose buone previste come il dragaggio, rifacimento degli argini e ampliamento di alcune sezioni idrauliche. Non è da imputare a noi l’inefficienza della cosa pubblica, in quanto come comitato ci siamo semplicemente opposti alla valutazione d’impatto ambientale in merito alle sole vasche di laminazione perché convinti che attraverso di queste si andrebbe a contaminare le falde acquifere. Abbiamo fermato il progetto solo per 3 mesi, (da marzo a giugno 2014) dopo di che il Consiglio di Stato ha annullato la sospensiva. Ma in tutto questo tempo (8 anni) la Regione -va avanti Ventre- ha prodotto solo carte per giustificare il lavoro dei progettisti senza pensare alle esigenze dei cittadini e dei comuni come Scafati che sono in continua emergenza. Purtroppo il 31/12/2015, data entro la quale bisognerebbe realizzare e rendicontare 217 milioni, è vicino e noi perderemo una grande occasione per mettere in sicurezza il fiume Sarno. Profonda solidarietà -conclude Ventre- a chi sta vivendo i disagi a Scafati non solo per il fiume, ma anche per la mancanza della rete fognaria, aggravata anche dalla chiusura del canale Conte Sarno”.