Guardia giurata uccide un collega

Una guardia giurata di 23 anni ha ucciso un collega 36enne, di origini tedesche, con la pistola d’ordinanza.

È accaduto ieri mattina a Roma.

Il 23enne, originario della provincia di Salerno, ha ammesso che dalla sua pistola è partito il colpo che ha ucciso il collega, spiegando però che si sarebbe trattato di una fatalità.
Entrambi i vigilantes condividevano una stanza in un appartamento in via degli Elci, a Centocelle.