Il nuovo piano viario non convince gli scafatesi

Le modifiche al piano viario entrate in vigore all’inizio di questo nuovo anno proprio non piacciono ai cittadini. L’inversione del senso di marcia nel tratto di strada tra via Oberdan e il cavalcavia Longobardi, con lo stop in corrispondenza all’incrocio con via Oberdan sta generando malumori e proteste da parte dei cittadini.

“Che senso ha l’inversione del senso di marcia in via Grandi – si chiedono alcuni residenti – Per raggiungere casa siamo costretti a percorrere chilometri restando intrappolati nel traffico”.

Ma il capitano della polizia locale, Pasquale Cataldo, rigetta ogni polemica e chiarisce: “Sono davvero molti i punti dove il cittadino rischia la propria incolumità, anche su strade più interne dove l’incidente è sempre in agguato. Abbiamo fatto prevenzione invertendo il senso di marcia di via A. Grandi. Dallo studio delle aree d’impatto, dalle caratteristiche dei territori comunali e dai flussi di traffico dei mezzi pesanti, sono stati pianificati degli itinerari alternativi. Dall’analisi dei dati rilevati con valutazioni tecniche e anche su segnalazioni dei cittadini saranno apportate modifiche gli altri incroci e programmati futuri interventi per aumentare la sicurezza urbana dei pedoni e degli automobilisti”.

Sono tanti gli incroci a maggior rischio incidenti presenti sul territorio di Scafati: l’incrocio tra via Annunziata con via Zì Paolo, quello tra via Grandi e via Oberdan, quello tra via Grandi e il cavalcavia Longobardi, l’incrocio tra piazza Garibaldi con via Oberdan e quello tra il cavalcavia Prete e via Roma. “Proprio in ragione dell’efficacia di questa mappatura, la Polizia Municipale ha eseguito ulteriori verifiche su tutti gli altri incroci, rafforzando i controlli per la sicurezza stradale nel rispetto del Codice della Strada”.

Intanto c’è chi non rispetta il nuovo senso di marcia in via Grandi e procede controsenso rischiando di provocare davvero seri incidenti. Sul caso è intervenuto la scorsa settimana anche il commissario prefettizio Vittorio Saladino, che nelle prossime settimane provvederà a rivedere il piano viario: “Uno dei problemi più grossi quando si arriva a Scafati è quello del traffico. La situazione va migliorata”.

Nelle ore di punta a Scafati diventa impossibile spostarsi in auto.

Luigi Novi

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati