Il Rotaract dona un ecografo all’associazione “Granello di Senapa Onlus”

Il Rotaract Club Zona Golfo del Vesuvio, in collaborazione con i club di Torre del Greco, Ercolano, Pompei, Ottaviano, Castellammare di Stabia, Sorrento, Scafati, Nocera Inferiore-Sarno, Nocera Apudmontem, ha donato, lunedì 12 giugno, un ecografo all’associazione “Granello di Senapa Onlus”, che fa capo alle Suore di San Giovanni Battista. Grazie ad una raccolta fondi e ad un piccolo contributo del distretto 2100, i giovani del Rotaract sono stati protagonisti di un’importante donazione al consultorio familiare dell’associazione “Granello di Senapa”, da sempre attenta e sensibile ai molteplici problemi in cui si dibattono le famiglie e sempre in prima linea per aiutare le famiglie angresi che sono in difficoltà offrendo loro un servizio di sostegno concreto.

Grazie alla donazione dell’ecografo sarà possibile aiutare tutti coloro che non hanno la possibilità di fare accertamenti a pagamento. Inoltre, a breve, partiranno anche delle giornate della prevenzione grazie all’impegno di bravi medici che prestano volontariato presso il Consultorio Familiare.

“Questa sera con grande emozione ed entusiasmo siamo riusciti a donare un ecografo e sonde ginecologiche all’associazione – hanno dichiarato gli esponenti del Rotaract – Tale obiettivo è stato raggiunto grazie alla perfetta sinergia intercorsa tra gli 8 club della zona Rotract Golfo del Vesuvio e all’aiuto del distretto 2100. Eventi di raccolta fondi sono stati il cardine della seconda metà dell’anno sociale 2016/17 e grazie alla partecipazione di soci e amici abbiamo raggiunto la cifra di 2.300 euro necessaria all’ acquisto. Vogliamo ringraziare i club che vi hanno aderito: Torre del Greco comuni vesuviani/Ercolano centenario, Pompei, Ottaviano, Castellammare di Stabia, Sorrento, Scafati, Nocera Inferiore-Sarno, Nocera Apudmontem”.

Soddisfatta suor Filomena Cosentino, alla guida dell’associazione battistina: “Per noi è una grande emozione poter essere vicini a coloro che hanno bisogno e questa donazione ci consentirà di poter accompagnare chi ha necessità”. Lo scopo primario del Consultorio è il vero bene della persona, della coppia, della famiglia e del matrimonio con l’attenzione all’amore, alla sessualità e alla vita umana (dal concepimento alla morte naturale). In particolare, esso si impegna a considerare: i problemi della coppia con particolare attenzione alla vita di relazione con tutti i suoi aspetti di comunicazione e di dialogo; la vita sessuale e la regolazione naturale della fertilità; la crescita integrale della persona (ragazzi, adolescenti e giovani); questioni legate al recupero del senso della vita da parte di minori in condizione di disagio. Per far fronte alle diverse problematiche e visto il contesto di forte crisi sociale ed economica degli ultimi anni, il Consultorio ha offerto gratuitamente tutti i servizi, avvalendosi di personale qualificato che ha messo a disposizione le proprie competenze in maniera del tutto volontaria. Naturalmente, in questo contesto storico e territoriale non è semplice riuscire ad offrire una risposta a specifici problemi e bisogni. Occorre essere pronti e tenere conto del bene di ciascuna persona, del valore umano e sociale della famiglia e della globalità delle situazioni relazionali, in cui le problematiche della famiglia si sviluppano. Presente all’incontro anche l’assessore del Comune di Angri, Caterina Barba, e il vicesindaco, il dottor Giuseppe D’Ambrosio.

Luigi Novi

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati