Incontro con il vice commissario D’Amario. Paolino: “Nessun contributo dai movimenti cittadini”

“Nessun contributo dai movimenti cittadini. E’ più facile condurre battaglie di visibilità, che impegnarsi sul campo”. Così il consigliere regionale di Forza Italia Monica Paolino in vista dell’incontro con il con il vice commissario D’Amario.

“Come annunciato alcuni giorni fa, questa mattina, ho aspettato in Regione Campania, che arrivasse qualche contributo, da parte di cittadini, associazioni, movimenti, partiti, etc…in vista dell’incontro di martedì, con il vice commissario alla Sanità Claudio D’Amario – spiega -. Ebbene, non mi è stata sottoposta nessuna proposta. Eppure sembra che le sorti dell’ospedale stiano a cuore a tutti, che l’apertura del Pronto Soccorso sia una priorità per tutti. Devo prendere atto, e direi tristemente, che è più facile fare battaglie di visibilità, per fare il giro dei social, piuttosto che impegnarsi seriamente, con proposte alla mano. Personalmente, nella vita come in politica, ci ho sempre messo la faccia e continuerò a farlo, con lo stesso impegno e la stessa perseveranza che mi ha contraddistinto in questi anni. Continuo a credere che l’ospedale sia una priorità per la comunità scafatese e che la salute sia un diritto sacrosanto, per il quale vale la pena interrogare chi di dovere, nella fattispecie il nostro unico interlocutore, il vice commissario alla Sanità e non certo il governatore De Luca. Martedì, pertanto, come promesso, onorerò il mio impegno, per comprendere quanto vale la pelle dei cittadini scafatesi e che fine ha fatto il piano sanitario che reinseriva l’ospedale di Scafati nella rete dell’emergenza. Ancora una volta, io ci sono”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati