La Guardia di Finanza sequestra beni per 25 milioni di euro

La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato beni – immobili e quote aziendali – per 25 milioni di euro riconducibili a un imprenditore di Agropoli che dichiarava redditi ai limiti della soglia di povertà. Il sequestro è stato eseguito dal Gico del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Salerno su disposizione del gip che ha accolto che richieste della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Secondo le indagini, l’imprenditore, impegnato nel settore edile e nella vendita di autoveicoli, già nel 2013 sottoposto a misure di prevenzione patrimoniale in relazione a procedimenti penali per i reati di usura ed estorsione, per aggirare i provvedimenti avrebbe utilizzato numerosi prestanome, soprattutto nell’ambito familiare, ai quali avrebbe intestato beni e quote di società, oggi finite sotto sequestro.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati