Linea d’ombra. I fratelli Panico indagati per calunnia

Linea d’ombra, i fratelli Panico indagati per calunnia nei confronti di Giovanni Barone.

Amerigo e Luca Panico, nell’ambito del processo che vide imputato anche l’ex sindaco di Pagani Gambino, avrebbero raccontato alla Dda false circostanze su Barone, direttore commerciale del Pegaso pur sapendolo innocente.

I due riferirono che Barone era stato imposto da Gambino. Questa una delle dichiarazioni al centro dell’indagine:

“Barone è stato imposto a noi da Gambino,era uomo suo e controllava l’andamento del centro commerciale, era in rapporto diretto con i fratelli D’Auria Petrosino. In diverse occasioni ne ha agevolato le attività”.