Madonna delle Galline, il bilancio del sindaco

Cala il sipario sull’edizione 2017 della Festa della Madonna delle Galline e per il sindaco Bottone é tempo di valutazione e di ringraziamenti.

“Prima di tutto non posso non esprimere immensa soddisfazione anche quest’anno per l’ottima riuscita della Festa che ha visto Pagani letteralmente invasa da migliaia e migliaia di visitatori – scrive -. Una festa che assume sempre più dimensioni internazionali, uscendo fuori dai confini nazionali nonostante miseri tentativi di pochi ignobili soggetti di infangare le nostre tradizioni.
Tante le novità vissute insieme. Dalla Cultura all’Archeologia, con i workshop, le presentazioni di libri e la mostra fotografica che riproduce i reperti del Museo Archeologico della Valle del Sarno, passando per la tecnologia con l’app della Festa – gentilmente donata all’Ente dalla dott.ssa Francesca D’Antonio che ringrazio – al ricorso al QR Code per conoscere la storia dei toselli. Ancora, dalla presenza di alcune Confraternite Carmelitane della Campania durante lo “Scambio dei Doni” in piazza Sant’Alfonso al gemellaggio con il Comune pugliese di Collepasso (LE) in rappresentanza del quale abbiamo ospitato l’assessore alla Cultura Gino Mastria. Quest’ultimo, positivamente colpito dall’ospitalità e dal calore di noi paganesi, ha avuto bellissime parole di stima pubblicate anche sul proprio profilo facebook.
Certamente molto intenso ed impegnativo è stato il lavoro di queste settimane messo in campo da me e dall’intera Amministrazione per far sì che si potessero trascorrere questi giorni in sicurezza ed in tranquillità. Un lavoro fatto di coordinamento tra le forze presenti sul territorio che ha permesso a tutti di trascorrere queste cinque giornate di festa tra toselli, tradizione e devozione.
Tanti gli incontri che si sono succeduti con tutte le realtà del territorio e che hanno permesso di mettere a punto un piano sicurezza che, anche quest’anno, ha funzionato perfettamente. In quest’ottica, fondamentale è stato il protocollo con le Forze dell’Ordine, coordinate eccellentemente dal Tenente Angelo Chiantese, con la Polizia Provinciale e con la Guardia di Finanza di Nocera Inferiore; presenze che hanno garantito sicurezza ed ordine pubblico insieme alla Polizia Locale che ha messo in campo un’ottima gestione della viabilità. Significativa anche la presenza di associazioni che hanno garantito la tutela dell’incolumità dei presenti. A tal proposito un ringraziamento va all’Ass. Ex Carabinieri.
Continuando, anche quest’anno abbiamo poi riproposto il Centro di Coordinamento Interforze presso Palazzo San Carlo, un Centro di Primo Soccorso e l’Infopoint grazie alla Croce Rossa sez. Agro e alla Protezione Civile Papa Charlie, eccellenze associative che da sempre supportano le attività in città.
Una città che, nonostante l’enorme massa di turisti, si è mostrata in grado di garantire i servizi a quanti l’hanno visitata. Un ringraziamento anche all’Amministratore ed ai dipendenti della società Pagani Servizi e al Consorzio di Bacino SA1 per l’ottimo lavoro svolto.
Ripercorrendo con la mente questi giorni di festa, mi corre l’obbligo di ringraziare gli amministratori che – come ormai da consolidata tradizione – ci onorano della loro presenza durante l’apertura delle Porte del Santuario e la domenica allo “Scambio dei Doni”. Regione, Provincia di Salerno e tanti colleghi sindaci che – accettando il mio invito – hanno avuto anche la possibilità di assaggiare prodotti di eccellenza culinaria grazie alla collaborazione di Ritratti di Territorio.
Un ringraziamento va, inoltre, agli Istituti Scolastici che hanno collaborato, anche questa volta, con l’Amministrazione e al Forum dei Giovani (in particolare ad Alessandro Pascone) per aver mostrato ai turisti le bellezze di Pagani grazie alle nuove tecnologie. Strade vive a qualsiasi ora, soddisfazione dei commercianti e piazze, vicoli e corti dove si è respirato un’aria semplice, naturale e genuina.
Un ringraziamento speciale va quest’anno ai bambini e alle maestre del II Circolo “Don Milani” per il bellissimo lavoro realizzato per il Tosello Istituzionale a Palazzo Gatto.
Una lunghissima lista di ringraziamenti, la mia, che raccoglie anche le numerose associazioni che hanno condiviso il progetto della festa e la visione di quella che amiamo ormai tutti definire una “Festa antica dal cuore Giovane”.
Una festa che si è conclusa ieri sera con il Ritmofestival in piazza Corpo di Cristo. Un Ritmofestival itinerante che ha visto la prima serata in via Roma ed anche in quel caso con una grandissima partecipazione di persone. Grazie anche alla collaborazione fornita dalla Nuova Proloco Pagani, alla Giunta, ai Consiglieri e a tutti gli amici che si sono prodigati per far sì che tutto riuscisse nel migliore dei modi.
Un grazie va anche ai Padri Redentoristi nella persona di Padre Luciano Panella e alla Confraternita della Madonna delle Galline nella persona del Commissario Nunzio Desiderio per la collaborazione reciproca messa in campo.
Ed ancora. Prezioso ed indispensabile il lavoro messo in campo dai media e dai giornalisti attraverso i cui occhi e le cui parole è stato raccontato l’evento in tutto il mondo.
Ultimo, ma di certo non meno importante, ringraziamento ai tanti cittadini, che hanno accolto i visitatori permettendo loro di respirare la magia della festa. Cittadini che salutano il passaggio della Madonna con sana devozione e memoria della tradizione. Due aspetti che rendono unica la nostra festa e che nessuno potrà mai rovinare.
Terminando, non mi resta che rinnovare l’appuntamento per l’anno prossimo con l’impegno di questa Amministrazione di continuare a lavorare per la valorizzazione di fede, tradizione, folklore e cultura”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati