Messaggio del vescovo Giudice per il XLV Pellegrinaggio Diocesano a Lourdes

Messaggio del vescovo della Diocesi Nocera Sarno, Monsignor Giuseppe Giudice, per il XLV Pellegrinaggio Diocesano a Lourdes.

“Stupore per quanto Dio compie: “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente…” (Lc 1,49)

Carissimi,

eccoci di nuovo pellegrini verso la Grotta di Massabielle, a Lourdes, dove ancora una volta incontreremo la Vergine Immacolata, ben sapendo che l’incontro con la Madre non è mai scontato e ripetitivo.

Ed è bene approfondire nella fede proprio il tema che quest’anno accompagna i nostri passi: Stupore per quanto Dio compie: “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente…” (Lc 1,49).

Un altro anno è volato, portando con sé gioie e dolori, ma aprendoci sempre alle tante sorprese che Dio prepara nelle pieghe della nostra vita.

Ci rimettiamo in cammino come pellegrini verso la meta, con il Rosario tra le mani e, per non correre da soli, ci affianchiamo alle tante carrozzelle degli ammalati, che a Lourdes sono di casa e ci ricordano che la nostra fragilità può essere posta solo nelle mani di Dio.

Camminiamo con loro, e con tutti i pellegrini, affinché il loro passo, stanco e segnato dalla sofferenza, diventi anche il nostro e il loro entusiasmo, fondato nella fede, contagi la nostra mediocrità.

Andiamo a Lourdes, con fiducia, come Chiesa Diocesana e ci accorgiamo che, mentre abbiamo tanto da chiedere, molto di più ci sarà donato.

Santa Bernadetta, piccola e semplice, ci indichi l’atteggiamento giusto per vivere bene il pellegrinaggio: preghiera, penitenza e condivisione.

Solo così, avvolti dall’atmosfera spirituale di Lourdes, saremo abitati dalla gioia, il cui riflesso contempliamo negli occhi di Maria, la Bella Signora di Lourdes. Nella gioia di incontrarVi tutti, Vi benedico nel Signore”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati