Migranti con documenti falsi, carte d’identità rubate a Nocera Inferiore

Quindici cittadini di nazionalità irachena, iraniana e siriana sono stati arrestati nel porto di Bari dalla Polizia di Stato perché trovati in possesso di documenti risultati di provenienza illecita ed illecitamente contraffatti.

Gli arresti in flagranza e il sequestro di 28 documenti contraffatti sono stati eseguiti nell’ambito di una vasta indagine condotta da Polizia di Frontiera e Digos della Questura di Bari che ha portato al sequestro delle false carte di identità, tutte risultate appartenenti ad un blocco di quasi 500 di documenti rubati in bianco presso il Comune di Nocera Inferiore. Gli arresti sono avvenuti in seguito a controlli di documenti sui nominativi indicati nelle liste passeggeri della motonave ‘Bari’, in arrivo dai porti greci di Sami e Igoumenitsa.

ANSA

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati