Migranti. De Luca: “Siamo arrivati al punto limite”

Nella crisi dei migranti “credo che siamo arrivati al punto limite e dobbiamo prendere una decisione, non credo che possiamo avere altri margini ampi per l’accoglienza dei migranti”. Lo ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca. “La realtà è dura bisogna prenderne atto, in queste condizioni l’ Italia non regge e siamo destinati a veder crescere spinte razziste e autoritarie perché la gente ha paura e obiettivamente il fenomeno diventa ingovernabile. La mia opinione è che a breve c’e’ una sola possibilità di affrontare il problema in maniera seria: aprire centri di accoglienza nella fascia Nordafricana, sotto l’egida dell’Onu. Bisogna fare accordi con Egitto, Libia, Tunisia e realizzare li’, con l’impegno anche finanziario di tutti i Paesi, i centri di accoglienza, in maniera civile, sotto il governo anche delle forze militari delle Nazioni Unite. Poi e’ chiaro dovremo intervenire per far crescere l’economia di questi territori e le loro classi dirigenti, ma a breve non vedo nessuna altra soluzione”.

Ansa

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati