Minacce a una giornalista, indagato Aliberti

Tentata violenza privata questa l’accusa contestata dall’Antimafia al sindaco Pasquale Aliberti, al fratello Nello e a Gennaro Ridosso relativamente alle minacce di morte nei confronti della giornalista Valeria Cozzolino, autrice di alcuni articoli che non sarebbero risultati graditi al primo cittadino quando era ancora in campagna elettorale nel 2013.

Un avviso di garanzia per abuso d’ufficio, corruzione e concussione a firma del sostituto procuratore Antimafia Vincenzo Montemurro è stato notificato, invece, all’architetto Maria Gabriella Camera. In particolare alla dirigente di palazzo Mayer viene contestata la nomina di un tecnico per una serie di lavori pubblici al Comune di Scafati.

A darne notizia Il Mattino