Minacce e percosse in un centro di accoglienza, arrestato 18enne

Un diciottenne extracomunitario richiedente asilo politico è stato arrestato oggi a Teggiano dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il giovane, proveniente dal Mali, si trovava agli arresti domiciliari nel centro di accoglienza di Teggiano, a seguito del tentato omicidio di un giovane senegalese, avvenuto Sanza lo scorso 26 gennaio.

Il trasferimento in carcere e quindi l’aggravamento cautelare scaturisce a seguito delle indagini, condotte dai Carabinieri di Teggiano, che hanno accertato la responsabilità del 18enne in diversi episodi di minaccia e percosse di cui si era reso responsabile, ai danni di altri ospiti del centro dove era ospitato. Il giovane è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Potenza.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati