Nocera Inferiore. Aggressione al pronto soccorso

Al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore Inferiore, un medico e due infermieri sono stati aggrediti dai familiari di un paziente, giunto al presidio per una visita in radiologia. Nessuna grave conseguenza per gli operatori sanitari, ma si riaccende la polemica sulla sicurezza e sul sovraffollamento del presidio.

Giunti in reparto per una visita al parente, gli aggressori sarebbero tornati al pronto soccorso, dove è nata la discussione. Sul posto i carabinieri che hanno riportato la calma.

Non è la prima volta che medici e infermieri vengono presi di mira dagli utenti per futili motivi. Gli accessi al, presidio dopo la chiusura del pronto soccorso a Scafati, sono notevolmente aumentati e spesso sono le attese a generare tensioni.