Nocera Inferiore. Omicidio Ferrara, la Corte d’Appello conferma condanna per Ferraro

La Corte d’Appello di Salerno ha confermato la condanna in primo grado a 18 anni per Francesco Paolo Ferraro, il 26enne accusato dell’omicidio di Dario Ferrara, di 21 anni. La sentenza è stata emessa ieri.

Secondo il tribunale fu Ferraro a uccidere nell’aprile di due anni fa, il 21enne, colpendolo alla testa con un casco, al termine di un litigio. Tra i due vi era un debito di un centinaio di euro. Resta l’accusa di omicidio preterintenzionale, così come deciso in primo grado.

Il 25 aprile 2015, i due si incontrarono nel parco giochi di Villanova. Giorni prima avevano avuto uno scontro fisico, con Ferraro che avrebbe colpito Dario con una testata per poi reclamare 100 euro «di fumo» che gli aveva venduto il giorno precedente. Quando si rividero al parco, il 26enne avrebbe colpito Dario due volte con un casco. Soccorso da un amico, fu trasferito in ospedale dove morirà dopo tre giorni di coma, il 28 aprile.

Fonte Il Mattino