Nocera Inferiore. Pd, Landolfi: “Dimissioni di Oliva concordate. Ora il Pd dia una mano a Torquato”

Dimissioni, spaccature, critiche e polemiche a distanza, differenza di vedute sul percorso da intraprendere in vista delle amministrative. Il Partito Democratico di Nocera Inferiore è in pieno caos. Le fibrillazioni scuotono il Pd da mesi, ma con le dimissioni del segretario cittadino Alfonso Oliva sembrano esseri aperte nuove crepe. Getta acqua sul fuoco il segretario provinciale Nicola Landolfi, che anzitutto fa chiarezza sul passo indietro del segretario cittadino.
“Le dimissioni di Oliva non sono un fulmine a ciel sereno – precisa Landolfi .-Sono dimissioni annunciate, concordate, frutto di una fatica nel percorrere i mesi più importanti di vita della storia recente del Pd nocerino: quelli dell’ingresso in maggioranza e in giunta. A Oliva va dato atto di averli condotti con grande senso di responsabilità e disinteresse personale. Ed è per questo, oltre che per la sua competenza e per quello che rappresenta, che sarà chiamato già dalla prossima riunione di Direzione provinciale a farne parte”.

Landolfi lancia, poi, un messaggio chiaro in vista delle amministrative. “Quanto al resto, credo che ora non ci siano più alibi per nessuno. Il gruppo dirigente, gruppo consiliare compreso, di Nocera è uno dei più autorevoli della provincia, a condizione che, unito, dia una mano a Torquato a governare e a programmare la prossima campagna elettorale – sottolinea -. Adesso, come Papa Francesco ha suggerito alle monache, meno social. Abbiamo bisogno di iniziative pubbliche, unità e responsabilità. Referendum, temi sociali e territoriali, sono quello che dobbiamo offrire ai cittadini. Il cambiamento si pratica da dentro e non si predica da fuori. Unità, polemiche zero, iniziative e lavoro concreto. Questo, il mandato”.

Tiziana Zurro

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati