Nocera Inferiore. Tutto pronto per “Fantasmi al Castello”

L’associazione “Ridiamo Vita al Castello”, procedendo nel programma di impegno civile e sociale finalizzato alla riqualificazione e valorizzazione del Castello del Parco Fienga di Nocera Inferiore, presenta la seconda edizione di “Fantasmi al Castello”, iniziativa di interesse storico/culturale che si svolgerà nelle giornate del 30 giugno e del 1 luglio a partire dalle ore 20:30 presso il Castello del Parco.

L’oggetto dell’iniziativa è la rievocazione storica di alcuni celebri personaggi che in età medievale dimorarono nell’ antico maniero. Da Matul, crudele e temerario servitore di Papa Urbano VI, a Cencia di Trastevere – la “carceriera” – rapita da una insana pazzia in conseguenza dell’amore non corrisposto di Batillo – passando per papa Urbano VI (ospite illustrissimo del Castello dall’ anno 1384 all’ anno 1385) che dall’ alto della Torre Normanna lancia veementi scomuniche agli assedianti capeggiati da Carlo III d’Angiò, ad Elena Degli Angeli, amata moglie del Re Manfredi di Sicilia, confinata nel “castrum” di Nocera nell’ anno 1267 ed infine Niccolò Acciaiuoli, amico dei sommi poeti d’Italia Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio, ospite del Castello nell’anno 1362.
La rievocazione,ambientata in luce naturale notturna, verrà realizzata da giovani teatranti provenienti dalle scuole di recitazione della Città e si svolgerà nella forma d’ arte d’ avanguardia del “teatro itinerante” che consentirà al pubblico una completainterazione con i personaggi interpretati dagli attori.

L’evento, previsto con prenotazione obbligatoria, ha già fatto registrare il tutto esaurito.

I volontari dell’associazione, atteso l’orario notturno, forniranno ai partecipanti delle lanterne,prodotte dai medesimi volontari, le quali renderanno ancor più suggestivo il percorso che dai sentieri conduce al Castello.

L’ iniziativa ha ricevuto il patrocinio morale del Comune di Nocera Inferiore.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati