Nocera Superiore. Casa Milite, nuova rete fognaria per 70 famiglie

Una rete fognaria lì dove non c’è mai stata.
Per le circa 70 famiglie del quartiere Casa Milite l’intervento iniziato lunedì è più di una semplice opera di urbanizzazione: «è un lavoro, quello della realizzazione della rete fognaria, che va a risanare un’intera area – sottolinea Giovanni Maria Cuofano – e che gli abitanti attendevano da decenni».

L’intervento è a costo zero per le casse comunali: un risultato raggiunto attraverso la collaborazione con Gori, la quale si è fatta interamente carico dei lavori.
L’intervento, stando alle previsioni dei tecnici, sarà completato nell’arco di 30 giorni, salvo imprevisti legati perlopiù alle condizioni meteo (in caso di pioggia la deadline sarà destinata a slittare di qualche giorno).

«È un intervento che restituisce dignità ad un quartiere abbandonato per decenni a se stesso – spiega il sindaco – dove l’assenza di una rete fognaria adeguata per lo smistamento delle cosiddette ‘acque nere’ ha costretto le tante famiglie residenti a vivere in condizioni precarie. È un intervento di civiltà – conclude – un impegno che avevamo preso e che, oggi, abbiamo mantenuto».