Nocera Superiore. Led, alberature e panchine: ecco il primo step della nuova Materdomini

«La piazzetta di Materdomini risplende di luce nuova. Con il primo step di un intervento di preciso, intelligente e delicato abbiamo dato ad un luogo dalle radici religiose antiche un volto nuovo che profuma di storia e modernità. Una convivenza immaginata, poi disegnata, ed infine realizzata con l’obiettivo di riannodare quel filo rosso che unisce passato, presente e futuro».

Così il sindaco Giovanni Maria Cuofano dopo la presentazione della nuova piazzetta di Materdomini avvenuta in occasione dei tradizionali festeggiamenti.

Il progetto su viale Materdomini si pone come primo intervento di una più ampia riqualificazione che coinvolgerà l’intera frazione. Le aree adiacenti il santuario – la piazza e il viale, le strade di accesso, via del Santuario e via Nicotera, una nuova localizzazione del parcheggio con i suoi collegamenti veicolari e pedonali – saranno interessate da una migliore qualità architettonica ed urbanistica funzionale alla vocazione del luogo.


Il progetto ha visto l’installazione di 10 nuovi corpi illuminanti a led disposti in modo alternato rispetto alle predisposizione esistente dei punti luci.

I punti luce esistenti rimanenti sono stati, invece, utilizzati per l’installazione di faretti ad incasso a luce radente e per l’alimentazione dell’illuminazione delle sedute.
L’alternanza dei pali sarà bilanciata da un’alternanza di alberi integrati con quelli esistenti.
L’albero di progetto è il cercis siliquastrum, detto albero di Giuda.
Una scelta che ripropone una specie già presente in passato su quest’area, su via Nicotera e in altre frazioni della Città.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati