Nocera/Pagani. Minaccia un 38enne impugnando una pistola, arrestato 49enne

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore hanno arrestato E.B. 49enne, nato a Pagani, ritenuto responsabile di porto e detenzione di arma clandestina, ricettazione e minacce gravi.

L’attività di polizia ha avuto inizio nella giornata di ieri, quando un uomo 38enne, residente a Nocera Inferiore, si è recato presso il Commissariato per denunciare l’aggressione subita, per motivi legati a vecchi dissapori, da parte di E.B., che gli aveva procurato un trauma guaribile in 5 giorni.

Questa mattina, inoltre, il 38enne si è recato ancora una volta presso il Commissariato e con animo agitato ha riferito al personale della Polizia di Stato che pochi istanti prima, sotto la sua abitazione, era stato minacciato dimorte da E.B., che gli aveva puntato contro una pistola dopo averla caricata.

I poliziotti hanno immediatamente attivato le ricerche dell’autore delle gravi minacce, che hanno consentito di rintracciarlo in breve tempo presso una ditta di trasformazione di materiale ferroso; E.B., alla vista degli agenti, si è allontanato velocemente, tentando di occultare l’arma che aveva poco prima utilizzato per le minacce.

I poliziotti hanno proceduto all’ispezione dell’area ed hanno trovato la pistola semiautomatica marca “BERETTA” cal. 7.65, modello 81, con matricola punzonata, cane armato, colpo in canna e caricatore inserito con 10
cartucce.

E.B., pertanto, è stato arrestato e, su disposizione del P.M. di turno, condotto presso la Casa Circondariale di Salerno – Fuorni.