Nuovi dirigenti all’Asl e al “Ruggi d’Aragona”, la Uil Fpl chiede chiarezza ai manager

Chiarezza sugli incarichi dirigenziali di Asl Salerno e azienda ospedaliera “Ruggi d’Aragona”. Biagio Tomasco, segretario della Uil Fpl provinciale, ha chiesto ai manager delle due strutture un’operazione verità per il bene della comunità salernitana.

“Vogliamo ricordare il Decreto legislativo 165 del 2001 prevede espressamente che non possono essere conferiti incarichi di direzione di strutture deputate alla gestione del personale a soggetti che rivestano o abbiano rivestito negli ultimi due anni cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali o che abbiano avuto negli ultimi due anni rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni”, ha detto.
La Uil Fpl, dunque, chiede di analizzare la posizione di ogni singolo dirigente di Asl e “Ruggi d’Aragona”, per evitare di incorrere in violazioni delle norme in materia di conferimento di incarichi dirigenziali. “Vogliamo chiarezza, d’altronde gli atti della Corte dei Conti in tal senso sono inequivocabili”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati