Nuovo video hard in rete

Ancora video hard finiti su un social e pare senza alcun consenso da parte della protagonista. La protagonista femminile vittima del nuovo video hard sarebbe una studentessa diciannovenne di Pozzuoli. A denunciarlo – secondo quanto riporta il Mattino – sono stati Francesco Borrelli e Gianni Simioli a «La radiazza».

Sula vicenda è subito intervenuta anche Selvaggia Lucarelli dopo la pubblicazione di un post su Facebook da parte di un 23enne di Pozzuoli, relativo proprio alle immagini del filmato. Nel post pare che il giovane abbia deriso e apostrofato in maniera pesante la protagonista del video.

Il post, subito cancellato, è stato immediatamente ripreso e pubblicato nuovamente da Selvaggia, che ha anche annunciato una denuncia alla polizia postale. Crescono esponenzialmente i casi di video hot pubblicati in rete attraverso le piattaforme social più note, mancando, questi ultimi, di controlli basilari.