Operazione Sarasta, perquisizioni a Scafati

Nella mattinata di oggi, la Sezione Operativa Dia di Salerno ha dato esecuzione a un decreto di perquisizione locale e personale, con contestuale notifica di informazione di garanzia, emesso dalla Dda di Salerno nei confronti di Filippo Sansone, di Scafati, indagato per il reato di scambio elettorale politico-mafioso nell’ambito della più vasta operazione “Sarastra”.

La perquisizione, nel corso della quale è stato rinvenuto materiale informatico e documentazione che sarà oggetto di approfondimento investigativo, era finalizzata a stabilire eventuali cointeressenze tra l’ indagato – commercialista e già amministratore delegato della società Scafati Sviluppo S.p.a., il cui socio unico è il Comune di Scafati – e soggetti vicini alla locale criminalità organizzata.