Pagani. Agro Solidale, FdI a Monda: “Barbarie è impedire a laureati e titolati la partecipazione a selezioni pubbliche”

Selezioni ad Agro Solidale e politiche sociali: Fratelli d’Italia prende la parola dopo la conferenza stampa del sindaco Salvatore Bottone, del direttore di Agro Solidale, Porfidio Monda e del presidente del Consiglio comunale Antonio Donato.

“La conferenza stampa sulle politiche sociali ci ha dimostrato,ancora una volta e semmai ce ne fosse stato bisogno, che questo paese è governato da un sindaco inadeguato il cui binomio con Donato è devastante per la città e per la comunità amministrata. Non ci interessa enfatizzare la ridicolaggine di un Sindaco che è distante e distinto dai problemi reali del paese tanto da avere il coraggio di affermare che ” è stato difficile individuare quattro famiglie disagiate da assistere con i fondi PIPPI” – scrive il capogruppo di FdI, Raffaelina Stoia -. Un tale Sindaco può solo essere travolto dal dissenso popolare visto che ha superato ogni limite di vergogna. Né ci interessa esternare tutto lo sdegno che pure ci ha preso nel vedere un Presidente del Consiglio prono e dimesso difronte al Suo socio e tutto teso a scusarsi per quanto incautamente dichiarato pubblicamente appena due giorni fa”.

E ancora: “Ci interessa, invece, ricordare al Dottore Monda, di cui critichiamo e combattiamo il sistema concettuale ed operativo di cui è portatore da sempre – va avanti la nota -, che barbarie è predisporre un bando per direttore generale a misura di uomo, è attribuire la qualifica dirigenziale ad un ruolo che mai è stato qualificato tale, è far apparire i ruoli svolti – sempre acquisiti fiduciariamente e grazie alle appartenenze politiche – come frutto di selezioni pubbliche e oggettive. Barbarie è ritenere che l’esperienza è solo quella retribuita e non anche quella acquisita sul campo con tirocini – stage e volontariato, barbarie è impedire a Giovani laureati e titolati addirittura la partecipazione a selezioni pubbliche, barbarie è la concezione mentale che lo caratterizza nella scelta degli esperti, barbarie è nominarsi coordinatore del piano di zona S01-3 già a Dicembre 2016 come si rileva dal programma 2016-2018 inviato in Regione, barbarie è negare ogni possibilità di lavoro ai tantissimi giovani laureati cui è stato negato – dal bando da lui predisposto – anche solo di dimostrare la loro capacità. Barbarie e arroganza è ritenere che se devo individuare 14 risorse umane allora devo evitare centinaia di partecipazioni. Sempre al Dottor Monda ricordiamo che abbiamo forti dubbi sul fatto che sia solo funzionario e non anche politico. Lo vedremo sul campo ma al momento i suoi atti pubblici sono solo POLITICI.. e dettati dalla politca, quella del palazzo”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati