Pagani. Anna Rosa Sessa (FdI): “Sconcertante l’attacco ai tecnici del Comune da parte del sindaco”

Il consigliere di Fratelli d’Italia, Anna Rosa Sessa, esprime solidarietà ai tecnici del Comune e lancia dure stilettate all’amministrazione Bottone. La presa di posizione dell’esponente di FdI arriva all’indomani del convegno sul futuro della scuola Manzoni, che si è tenuto ieri al Circolo Unione.

“In qualità di rappresentante del Gruppo Consiliare FDI, esprimo i più sinceri ringraziamenti all’Associazione G20, al Senatore De Prisco ed al Circolo Unione di Pagani per aver consentito, organizzando il convegno sul “futuro dell’Edificio Scolastico Manzoni”, di mantenere viva l’attenzione sull’inderogabile ed irrinunciabile obiettivo di restituire al suo ruolo ed alle sue funzioni “un edificio scolastico storico” – dichiara Sessa -. E’ stato un convegno serio,ben organizzato e ricco di contenuti propositivi, che speriamo siano accolti dall’ignava amministrazione che purtroppo oggi “Sgoverna” questa città. Nel corso dell’incontro hanno destato profondo sconcerto e sdegno “le farneticanti accuse di scarso impegno lavorativo e finanche di incapacità professionale” rivolte all’apparato funzionale dell’Ufficio Tecnico Comunale, complessivamente inteso, dall’ex Vice Sindaco e dal Sindaco inadeguato”.

E ancora: “Queste vergognose esternazioni, che ovviamente non sorprendono il Gruppo consiliare FDI che ben conosce le caratteristiche peculiari del Sindaco che ha elevato il vittimismo e lo scaricabarile a sistema di vita istituzionale, dimostrano l’incapacità e l’inadeguatezza che dal 2014 governano la nostra città e che trovano oggi ragione di sussistenza esclusivamente nel connubio Bottone – Donato – Pd che è devastante per questa città.
Accusare l’Ufficio Tecnico Comunale di “scarso impegno e incapacità” e finanche “ di necessità di sottoporlo ad una rivoluzione copernicana” – prosegue Anna Rosa Sessa – significa non solo “negare che lo stesso Ufficio Tecnico e gli stessi uomini ai vertici delle articolazioni settoriali di esso hanno prodotto più dell’ottanta per cento di quelle decine e decine di progettazioni che durante sette anni di amministrazione Gambino hanno consentito di realizzare innumerevoli e importanti opere pubbliche” ma anche, e soprattutto, che ‘si predilige la strada dell’affidamento esterno magari attraverso procedure di affidamento diretto’”.

Infine, l’appello ai tecnici. “Nell’esprimere all’Ufficio Tecnico Comunale la convinta solidarietà del gruppo consiliare FDI, mi auguro che i tecnici in esso impegnati non cedano “ aqueste farneticazioni intimidatorie” ma continuino ad operare solo ed esclusivamente per la città rifiutandosi di piegare le loro attività ai desiderata di gruppi di pressione che mirano solo “ a mettere le mani sulla città” ed a favorire ben introdotti studi professionali Tanto a partire dal PUC per il quale si attende ancora di capire se e dove si sta redigendo”, conclude la nota.