Pagani. Assoluzione di Gambino, FdI: “Anni di strumentalizzazioni e cattiverie”

Uso improprio della carta di credito, assolto Gambino. FdI plaude alla sentenza e lancia strali all’attuale amministrazione.

“I giudici di Appello del Tribunale di Napoli, assolvendo l’on.le Gambino dalle accuse di “aver utilizzato in modo distorto la carta di credito del Comune di Pagani”, hanno dimostrato che la storia “umana e politica” di Alberico e della stessa città di Pagani è stata “modificata e stravolta” non dalla giustizia penale ma da uomini “piccoli, incapaci, inadeguati e bugiardi” che hanno lavorato, in gruppo e con appoggi trasversali di varia natura che si sono dimostrati in tutta la loro evidenza dal Luglio 2014 ad oggi, per eliminare l’unico vero Sindaco degli ultimi trenta anni. La felicità e la soddisfazione di quanti hanno sempre creduto nella rettitudine e nell’onestà umana – morale e istituzionale di Alberico Gambino è grande e scontata ma è anche accompagnata dall’impossibilità di dimenticare “le strumentalizzazioni e le cattiverie diffuse in questi bui ultimi otto anni della storia di Pagani” da chi – se non avesse potuto contare su situazioni penali indotte da dichiarazioni poi rilevatesi false – mai avrebbe potuto anche solo pensare di “impadronirsi della nostra amata Pagani” – si legge nella nota del gruppo consiliare -.

Ancora pochi giorni fa, nella massima assise consiliare e addirittura con comunicati farneticanti, piccoli e cattivi uomini ripetevano accuse infamanti contro l’on.le Gambino e definivano “ servi sciocchi” chi, come noi, gli ricorda e gli ricorderà sempre di più – con fatti ed atti – la storia vera di questi ultimi anni” e la “loro ridicolaggine umana prima che politica e istituzionale”.

Sappiamo bene che il Sindaco, gran parte dei suoi consiglieri di maggioranza – con particolare riferimento a Califano e Visconti – e gli alleati trasversali non solo non chiederanno scusa né si vergogneranno per le cattiverie propalate a più riprese” ma anche che continueranno immeritatamente ad occupare quei posti conquistati a seguito di una “competizione elettorale svoltasi in un clima drogato ad arte”.

Sappiamo anche, però, che i cittadini di Pagani si sono resi conto della vera natura di chi “ governa il paese oggi” e sappiamo che “li spazzeranno via” appena sarà data loro la possibilità di esprimere il loro voto.Nel frattempo ricordiamo a questi “piccoli uomini”che ora “sono completamente nudi e soli di fronte al futuro e che non hanno più alibi” e, soprattutto, che noi, insieme all’On.le Gambino, siamo ancora qui”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati