Pagani. Bar in fiamme, lo stalking dietro l’incendio

Un caso di stalking dietro l’incendio di un bar in pieno centro a Pagani. Arrestato dai carabinieri, guidati dal tenente Angelo Chiantese, un 40enne, P.S. le sue iniziali. Agli inizi di aprile, secondo quanto ricostruito dai militari, l’uomo appiccò il fuoco all’esterno del bar della sua ex fidanzata, per vendetta nei confronti della donna. Il quarantenne è accusato di danneggiamento, ma anche di stalking e si trova agli arresti domiciliari.