Pagani. Bottone a FdI: “Tentano di ostacolare l’attività amministrativa”

Dopo la fumata nera della seduta della scorsa settimana, l’opposizione ha chiesto nuovamente la convocazione di un consiglio comunale per discutere di Puc, Mercato ortofrutticolo e rifiuti. La richiesta è stata firmata dagli esponenti di FdI, da Picaro di Forza Italia e da Luisa Paolillo di Grande Pagani. Sulla questione interviene il sindaco Salvatore Bottone che punta il dito, in maniera particolare, contro Fratelli d’Italia e annuncia la convocazione di sedute ad hoc.

“Chiedere un consiglio comunale inserendo tutti insieme argomenti quali ad esempio PUC, mercato ortofrutticolo, ciclo di gestione dei rifiuti, rende evidente l’intenzione di una parte dell’opposizione che non ha affatto intenzione di affrontare, discutere ed esaminare le questioni in maniera approfondita così come l’importanza delle stesse merita – scrive il sindaco Bottone in una nota -. Un tentativo, l’ennesimo, di conquistare un po’ di visibilità attaccando la città, questa Amministrazione e quanti si impegnano quotidianamente per cercare – faticosamente – di risollevare le sorti del nostro territorio. È evidente, infatti, che questi personaggi vogliano solo ostacolare la regolare attività amministrativa. Lo fanno con le centinaia di denunce, richieste di accesso agli atti ed interrogazioni che ogni giorno giungono sulle scrivanie dei responsabili degli uffici comunali costringendoli, di fatto, a trascurare ogni altra attività per ricercare documenti vecchi anche di anni e scrivere risposte che portano via giorni e giorni di lavoro. Non contenti di ciò, ripropongono lo stesso comportamento in consiglio comunale chiedendo di “discutere” in un’unica convocazione argomenti molto complessi.

Diversamente – aggiunge -, devo pensare che – se dietro queste richieste non c’è sempre lo stesso becero tentativo ostativo – non sanno di cosa stanno parlando, non sanno cosa stanno chiedendo e quindi non hanno la minima idea di cosa comporti discutere di PUC, di mercato ortofrutticolo o di ciclo di gestione dei rifiuti. Tuttavia, poiché è mia intenzione esporre quanto fatto relativamente a questi argomenti, procederò, di concerto con il Presidente del Consiglio, a convocare Consigli comunali ad hoc durante i quali si affronteranno singolarmente le varie tematiche esponendo, con atti, note e determine quanto fatto. Un lavoro che, per forza di cose e proprio a causa delle continue denunce, interrogazioni e richieste di accesso agli atti, ha registrato un rallentamento.
A questo punto mi auguro che – conclude – se effettivamente hanno a cuore le sorti di questa città così come amano ripetere incessantemente, si presentino in consiglio comunale propositivo e non per fare ostruzionismo”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati