Pagani. Carminello ad Arco, Consoli è il commissario

Carminello ad Arco, dopo le polemiche arriva la nomina del commissario. La scelta della Regione Campania è ricaduta sull’avvocato Massimo Consoli, salernitano, dirigente avvocato dell’Avvocatura regionale. Il decreto è stato firmato dal presidente Vincenzo De Luca. (Decreto Presidente Giunta n. 216 – 01/06/2017)

Al commissario spetta “il compito di ripristinare gli organi ordinari dell’ente e, nelle more, di
assicurare il funzionamento dello stesso”. Il commissario potrà avvalersi del supporto degli uffici e delle strutture amministrative della Direzione Generale per le Politiche Culturali ed il Turismo.

“L’incarico commissariale – si legge nel provvedimento della Regione – ha durata fino alla costituzione dell’ordinario consiglio di amministrazione dell’Ente e, comunque, per un periodo non superiore a 45 giorni dalla notifica del presente provvedimento”.

Il decreto stabilisce, inoltre, “che la carica di commissario della Fondazione è onorifica e che il relativo mandato commissariale è svolto a titolo gratuito, salvo il rimborso delle spese effettivamente sostenute per
l’espletamento dell’incarico i cui oneri gravano sul bilancio della Fondazione Conservatorio Carminello
ad Arco Onlus”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati