Pagani. Caso Serritiello, Goffredo Iaquinandi: “Atto scellerato di FdI”

Richiesta di cancellazione di Serritiello dall’Elenco Speciale. Dal mese di luglio 2017, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale di Nocera Inferiore ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti dell’attuale Responsabile del Settore Avvocatura di Palazzo San Carlo, l’Avv. Giuseppe Serritiello. La notifica del procedimento in corso, scaturente da numerosi esposti a firma della consigliera comunale di Fratelli d’Italia, Anna Rosa Sessa, è giunta l’altro giorno al legale dell’Ente.

Sul caso si è espresso il Consigliere Comunale delegato al contenzioso Goffredo Iaquinandi.

“Quello di Fratelli d’Italia è l’ennesimo atto scellerato, estemporaneo e puramente persecutorio nei confronti dell’Ente, dei suoi responsabili e dell’intera città di Pagani – ha dichiarato Iaquinandi – Lo scopo degli esposti presentati nei confronti dell’Avvocato Serritiello è unicamente quello di scatenare l’ennesima polemica, diretta a creare e mantenere uno stallo in cui far languire non solo la macchina comunale ma anche, se non soprattutto, l’intera Città di Pagani. In sintesi, si fa di tutto pur di gettar discredito sull’attuale maggioranza, anche a costo di creare un clima di vero e proprio odio nei confronti di chi amministra attualmente la nostra città, cosa di cui ha fatto le spese anche il sottoscritto, vittima, nei giorni scorsi, di un’aggressione verbale da parte di un sedicente sostenitore di “Fratelli d’Italia”. Tornando al punto in discorso – va avanti -, ad onor del vero, giova evidenziare che l’Avvocato Serritiello, in una situazione di pura emergenza, si era reso disponibile a rivestire “pro tempore” l’incarico di Responsabile del Settore Finanziario sia fino al rientro del vice, la dottoressa Rosa Ferraioli, che per colmare il vuoto determinato dall’assenza del Responsabile Finanziario, dottor Alfonso Striano. Quest’ultimo, infatti, è assente dal servizio perché attualmente in aspettativa dopo un periodo di malattia, determinata da uno stress psico-fisico dovuto soprattutto ai continui esposti presentati dai Consiglieri del gruppo di Fratelli d’Italia (come dichiarato dallo stesso dottor Striano). Lungi dall’apprezzare la disponibilità dell’Avv. Serritiello, qualcuno ha pensato bene di “rincarare la dose” e, pur di alimentare il disagio della macchina comunale, ha presentato l’ennesimo esposto, al fine di sollecitare l’avvio del procedimento ai danni del legale. Tutto ciò per riuscire ad ottenere la cancellazione dall’Albo speciale degli Avvocati degli Enti, cosa che costringerebbe il Comune a procedere con affidamenti esterni delle numerose cause ad oggi da lui seguite, con considerevole aggravio di spese ai danni del Comune ed a questo punto ai danni della collettività”.

E ancora: “Valutata ed evidenziata l’infondatezza dell’esposto presentato dalla Consigliera Sessa, preme comunque sottolineare che il reale intento che si cela dietro lo scritto in parola è unicamente quello di portare (in un modo o nell’altro) l’Ente al dissesto, smantellare o comunque rendere inoperativa la macchina comunale e generare l’arrivo di un nuovo commissario prefettizio in Città – conclude Iaquinandi -. Non penso che sia oggettivamente questo il modo di dimostrare amore verso la nostra AMATA PAGANI. Non si dimostra amore verso la propria città cercando unicamente di colpirne la macchina comunale; questo modo di agire porta un altro nome, del tutto diverso dall’amore verso PAGANI (scritto in lettere maiuscole, così si capisce chiaro qual è l’unica cosa che sta a cuore di chi scrive e che dovrebbe interessare a tutti…)”.