Pagani. “Da FdI 90 richieste in 4 mesi”, i dirigenti del Comune si rivolgono al Prefetto

Troppe richieste di chiarimenti dall’opposizione, i dirigenti di Palazzo San Carlo decidono di rivolgersi al Prefetto di Salerno affinchè verifichi “la correttezza dell’atteggiamento dei consiglieri comunali di minoranza”.

La missiva è stata sottoscritta dalla segretaria generale Monica Siani e dai dirigenti Alfonso Striano, Maria Devito, Gerardo Califano, Giuseppe Serritiello, Gerardo Zito, Guglielmo Rossi e Bonaventura Tramontano e
dall’amministratore della Pagani Servizi, Carmine La Mura.

Nella nota si evidenzia che, nei primi 4 mesi del 2017, i consiglieri comunali del gruppo Fratelli d’Italia hanno presentato circa 90 richieste. Istanze che, scrivono i dirigenti, “ci costringono spesso a riunioni tra gli uffici, relazioni e reperimento di atti molto datati”.

I dirigenti parlano di “strategia del terrore che di fatto sta paralizzando la attività degli uffici” e chiedono al Prefetto di intervenire “al fine di riportare nel giusto alveo la contrapposizione politica – concludono – che non deve coinvolgere chi, come noi, della politica non fa parte”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati