Pagani. Degrado in Vasca Pignataro, la denuncia di Anna Rosa Sessa

“E’ assolutamente vergognoso lo stato di degrado in cui versa Vasca Pignataro che, dopo la tenuta del mercato settimanale di ieri, è anche caratterizzata da una “ puzza insopportabile” che rende invivibile l’intera area circostante.
Come possa solo pensare, questo Sindaco inadeguato, di non provvedere alla pulizia di un’area così importante – e che insiste a ridosso di centinaia di abitazioni – è assolutamente sconcertante ed anche vergognoso.
Evidentemente non c’è fine all’ignavia amministrativa ed istituzionale così come non c’è fine alla politica dell’indirizzo e dell’annuncio che poi rimangono tali”. La denuncia é del consigliere di FdI Anna Rosa Sessa.

“Lo stato di degrado e di pulizia della città è arrivato, ormai, a livelli insostenibili ed il Sindaco inadeguato – che continua a dedicarsi part time al governo del paese – vive tali problemi in completa indifferenza aspettando che la soluzione ad essi arrivi dalle solite stanze cui da mesi bussa inutilmente e a cui ha assicurato sostegno (con scarsissimi risultati invero) alle recenti primarie PD – prosegue – Ma tanto si sa che se è vero che “l’emergenza creata ad arte” spesso viene utilizzata “per garantire e giustificare affidamenti diretti”, nel caso del ciclo di gestione dei rifiuti di Pagani tanto non può avvenire perché il 19 Aprile 2017 è stato approvato, anche per il 2017, lo stesso piano finanziario dei rifiuti del 2015 che tale servizio, e quindi anche la pulizia dell’area di vasca Pignataro, affidava allo stesso Consorzio di Bacino Sa1 che il Sindaco inadeguato a Settembre 2015 promise di mandare via entro la fine dell’anno. Il Sindaco se ne faccia una ragione, si decida a governare questa città, assuma le decisioni necessarie e decida – come propone FDI da mesi – di perseguire l’unica soluzione possibile e garantista degli interessi del Comune che consiste nell’affidare il Ciclo di gestione dei rifiuti alla Pagani Servizi Srl trasferendo, ad essa, solo il personale oggi residuato che nel 2009 passò dalla Multiservice Srl al Consorzio di Bacino Sa1. Nel frattempo, OBBLIGHI ad horas il Consorzio di Bacino SA1 ad effettuare “interventi urgenti di pulizia straordinaria di vasca PIGNATARO e di tante aree degradate del paese” ed abbandoni la ridicola idea di creare le condizioni per perseguire impraticabili soluzioni proposte da “ soggetti interessati” – conclude -.Insomma della serie: farnetichi di meno, cominci a risolvere i problemi”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati