Pagani. Fabbro si barrica nella sua bottega per difendere il suo lavoro

Un fabbro paganese, questa mattina, ha inscenato una clamorosa protesta, in via De Gasperi. Francesco Zarra, padre di due figli, per difendere il laboratorio e la casa che ritiene di sua proprietà, si è incatenato. L’uomo si ritiene vittima dei ritardi della giustizia, chiamata a pronunciarsi rispetto al riconoscimento della proprietà. Quell’area, sulla quale insistono anche altri immobili, in seguito a una procedure del tribunale fallimentare è stata aggiudicata all’asta ad una società immobiliare che dovrebbe costruire degli appartamenti. Zarra, che ha avviato una battaglia legale, rivendica la proprietà per usucapione.
Stamani sul posto anche i carabinieri e i legali dell’uomo, che non intende lasciare quei locali.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati