Pagani. Futuro del centrodestra, Vuolo: “Alcuni nomi sono improponibili”

“Più che tavoli politici parlerei di tavolate balneari, di chiacchiere estive che animano il dibattito da ombrellone e che al rientro dalle ferie non avranno alcun valore”. Massimo Vuolo, referente paganese del Movimento “Noi con Salvini” commenta sarcasticamente le indiscrezioni che da qualche settimana circolano sul futuro del centrodestra in città.

Si susseguono già i nomi dei papabili candidati a sindaco: dal ritorno di Alberico Gambino a Lello De Prisco, da Fabio Petrelli ad Anna Rosa Sessa.

“Alcuni nomi credo siano improponibili – afferma Vuolo -. Mi riferisco, in particolare, a Fabio Petrelli: ha ricoperto il ruolo di sindaco facente funzione e alle ultime amministrative non è stato capace di giocare un ruolo da protagonista. Non ha avuto neppure voce in capitolo in seno al suo partito, che tra l’altro ha raggiunto risultati non proprio lusinghieri. Petrelli non è riuscito ad assumere il ruolo di guida, può essere di supporto ma non gli si addice il ruolo di leader della coalizione. Per quanto riguarda, invece ,il nome di Anna Rosa Sessa non credo si possa passare da personaggi cotti a quelli senza nessuna esperienza politica e manageriale”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati