Pagani. Mancato utilizzo del parcheggio, Anna Rosa Sessa denuncia il caso alla Corte dei Conti

Mancato utilizzo del parcheggio di via Risorgimento, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia denuncia il caso alla Corte dei Conti. Il Comune di Pagani potrebbe essere chiamato a far fronte a un nuovo danno erariale. L’esponente di FdI, entrata in consiglio da poche settimane, ha puntato i riflettori sull’area parcheggio ad uso pubblico destinata alla gestione comunale.

In cambio della realizzazione dei box interrati, infatti, il Comune di Pagani avrebbe dovuto gestire il parcheggio sovrastante come previsto nella delibera di giunta numero 34 del 2007. Dal termine dei lavori, invece, Palazzo San Carlo non ha mai gestito il parcheggio né avrebbe convocato il titolare dell’intera area per stabilire un canone annuo.

Il legale rappresentante della società titolare dell’area, inoltre – secondo quanto rivela oggi Il Mattino – avrebbe più volte contattato il sindaco Salvatore Bottone per stabilire le modalità di gestione dell’area, ed il quantum che il comune avrebbe dovuto introitare dalla gestione, senza ricevere risposta

Nelle scorse settimane anche Alberico Gambino, capogruppo FdI in consiglio regionale, aveva chiesto chiarimenti sulla vicenda a Palazzo San Carlo e alla Regione Campania. Il consigliere paganese Annarosa Sessa ha denunciato la vicenda alla magistratura contabile partenopea “affinché vengano sanzionati eventuali ipotesi di danno erariale e vengano sollecitati gli uffici di Palazzo San Carlo a stipulare la convenzione per la gestione del parcheggio, ad introitare il canone annuo dovuto e a far cessare l’utilizzo gestionale abusivo in atto”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati