Pagani. Mercato e toto nomi, FdI replica alla maggioranza

Mercato ortofrutticolo Pagani – Nocera,
convocato il Consiglio chiesto dalla minoranza. Non mancano le polemiche.

“Prendiamo atto che il Sindaco inadeguato ha finalmente accolto, dopo ben cinque mesi, la richiesta del Gruppo Consiliare FDI ed ha fatto convocare il Consiglio Comunale, per il 30 Agosto, per stabilire l’acquisizione al patrimonio comunale della struttura del Mercato Ortofrutticolo e per deciderne la forma di gestione – si legge in una nota a firma del capogruppo di FdI, Raffaelina Stoia -. Ovviamente, adesso, ci aspettiamo che l’inesistente Amministrazione Comunale abbia almeno il pudore di sottoporre all’esame consiliare atti compiuti a partire dal completamento della documentazione riferita al trasferimento della proprietà e dalle indispensabili concertazioni con il Comune di Nocera Inferiore in ordine alla forma di gestione. Il Consiglio Comunale, infatti, ha il compito di adottare atti decisori e non di indirizzo programmatico-amministrativo.
Contestualmente, poi, prendiamo atto che, ancora una volta, il Sindaco inadeguato è venuto meno agli impegni solennemente e pubblicamente assunti non inserendo, all’ordine del giorno del convocato consiglio comunale, l’argomento riferito al Ciclo di Gestione dei rifiuti per cui l’improvvido Assessore all’ambiente, circa un mese fa, aveva addirittura garantito che, ad inizio Settembre, sarebbe stata avviata la gara d’appalto di natura europea, considerato l’importo a base d’asta”.

Poi, il riferimento alle future amministrative.
“Nulla di nuovo sotto il sole, come ormai siamo abituati da tre anni di scellerata, sconcertante e inadeguata “disamministrazione” della città da parte di un Sindaco incapace di comprendere l’urgenza dei problemi da affrontare e di una maggioranza che, anziché preoccuparsi di proporre soluzione ai problemi, si cimenta in improvvidi, risibili e livorosi comunicati stampa su scelte politiche di parte che sostengono e propongono la candidatura a Sindaco di Alberico Gambino come vertice di una coalizione civico- politica che, nel suo DNA costitutivo, non accetta né accetterà sostegni e partecipazioni elettorali da chi sostiene l’inutile e dannoso governo attuale della città – prosegue –
Evidentemente questi sconsiderati e livorosi pseudo politici non conoscono nemmeno le regole basilari della politica e, soprattutto, non hanno alcun contatto con la realtà vera del territorio, quella realtà che li spazzerà via e li accantonerà definitivamente come una brutta pagina, peggiore addirittura della gestione commissariale subita, che Pagani è stata costretta a vivere da situazioni ambientali create ad arte da quanti oggi convivono, direttamente e indirettamente, in maggioranza, accomunati da semplice e puro istinto di sopravvivenza personale”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati