Pagani. Nuovi contratti al Comune, Stoia (FdI): “Facile intuire i nominativi dei personaggi interessati”

Modifiche al Regolamento di accesso agli impieghi presso il Comune, Fratelli d’Italia contesta le scelte definendole “interessate”.

“Con delibera di Giunta Municipale n. 77 del 18 Maggio 2017 il Sindaco inadeguato ha messo il secondo tassello nel mosaico finalizzato a risolvere “qualche problema” che sta particolarmente a cuore ad autorevoli esponenti della sua maggioranza – si legge nella nota a firma del capogruppo Raffaelina Stoia -. Si è proceduto, infatti, alla modifica del Regolamento di accesso agli impieghi presso il Comune di Pagani introducendo due nuove possibilità:
1) contratto di collaborazione, per un anno, a personale in quiescenza
2) concorso riservato per coloro che “hanno svolto – alla data del 31 Agosto 2013 – tre anni di servizio, nel periodo 2008/2013, con contratto di lavoro a tempo determinato presso la stessa amministrazione che emana il bando”.

Poi, l’affondo: “Il mosaico, iniziato con la programmazione del fabbisogno del personale approvata il 13 Aprile 2017, è completato ed ora si può procedere – tra qualche settimana – a “contrattualizzare il nuovo Comandante della Polizia Locale magari con trascorsi nelle forze dell’ordine” e a bandire il concorso riservato per “assumere a tempo indeterminato qualche figura in attesa, magari impegnata, oggi, in vertenze legali contro il Comune” – prosegue Stoia -. E’ una storia già scritta e già intuita dal gruppo consiliare FDI che, conoscendo bene per i suoi pregressi storici questo Sindaco inadeguato, è stato costretto a far suo il motto Andreottiano: “a pensar male forse si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”. Anche stavolta, come per l’incarico di Direttore di Agro Solidale, inseriremo in busta chiusa i nominativi dei due personaggi interessati da queste modifiche, non perché siamo veggenti ma perché “basta leggere gli atti che il Sindaco inadeguato produce per capire dove vuole arrivare” e perché c’è una sola persona nel MONDO che potrà partecipare al concorso riservato che si vuole bandire.
Stavolta, però, non ci limiteremo a “predire i nominativi” ma contrasteremo in tutte le sedi istituzionali e giudiziarie possibili queste “scelte interessate” e diffidiamo, sin da ora, i funzionari “al servizio della Nazione” di verificare, per il corpo di Polizia Locale, la sussistenza in esso di figure D3 che “mai possono essere sostituite con ricorsi extra dotazione organica, gratuita o meno che sia”. Il Gruppo consiliare FDI, nel denunciare quest’ennesima vergogna, assicura, in primis al Sindaco, che non si lascia intimidire da niente e da nessuno e perseguirà la sua azione di controllo e di denuncia delle attività di governo anomale e finalizzate a garantire interessi personali – conclude la nota – perché è convinto che questa città vada liberata dai ‘predoni e dai connubi politico-imprenditoriali'”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati