Pagani. Omicidio prostituta, due giovani fermati. Volevano un rapporto a tre

Una lite per una prestazione sessuale: sarebbe questo il movente alla base dell’omicidio di Gorizia Coppola, la prostituta 44enne, di Nocera Inferiore, assassinata con una coltellata al petto nella notte tra lunedì e martedì nei pressi del Mercato Ortofrutticolo Pagani-Nocera. Due giovani paganesi Luigi Femiano di 18 e Gennaro Avitabile 22 anni sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di omicidio volontario in concorso con l’aggravante dei futuli motivi.

(Foto da Il Mattino)

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, i due avrebbero preteso un rapporto sessuale a tre gratuito, prestazione rifiutata dalla vittima.

I due giovanissimi, mercoledi, sono stati ascoltati per ore dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Infriore ed avrebbero ammesso le loro responsabilità. I due avrebbero anche consentito ai militari di ritrovare l’arma del delitto, che era stata nascosta in piazza Sant’Anna. Ad impugnare l’arma sarebbe stato il 18enne.

I carabinieri sarebbero riusciti a risalire ai due giovanissimi anche grazie alle testimonianze di alcune colleghe della vittima che avevano visto un’auto rossa avvicinarsi alla 44enne, che poi era stata trovata agonizzate da un passante all’incrocio tra via De Gasperi e via Mangioni. Soccorsa da un’ambulanza la 44enne era morta durante il trasporto in ospedale.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati