Pagani. Politiche sociali, nuovo affondo di FdI

Nuovo affondo di Fratelli d’Italia contro l’amministrazione Bottone sul fronte delle politiche sociali.

Di seguito la nota a firma di Raffaellina Stoia.

“Il Sindaco inadeguato, sempre più disperato ed in attesa di essere salvato dai “soci politici di oggi e di ieri”, ha avuto il coraggio di “assumersi i meriti, insieme ad Agro Solidale, dell’elaborazione e presentazione del progetto Acrobate del Tempo” finanziato, insieme ad altri in misura di UNO per ogni Ambito/Piano di Zona, dalla Regione Campania con il Fondo Sociale Europeo.
Pur di affermare “ che nelle politiche sociali riesce a fare qualcosa” ha avuto l’ardire di: qualificarsi capofila del Coordinamento territoriale che ha presentato il progetto, sostenere che l’ha fortemente voluto, attribuire un ruolo (nell’elaborazione progettuale) ad Agro Solidale.
Solo quando si è “ bugiardi nel DNA” allora si riescono a raggiungere tali picchi di “ disinformazione istituzionale”.
Il progetto in argomento ha come capofila (e referente regionale del progetto) l’Unione Sindacale Territoriale CISL di Salerno che lo ha elaborato e formalizzato, individuando come “partner obbligatorio”,così come previsto dall’art. 2 dell’avviso pubblico a pena di esclusione, l’Ambito Sociale S01-3 ed esso è stato presentato a Giugno 2016 quando Agro Solidale non solo non esisteva ma non era stata neanche ancora pensata.
Non vi è un atto assunto dal Comune di Pagani a sostegno di tale progetto così come mai il Piano di Zona S01-3 ha indetto quell’indispensabile ed obbligatoria “manifestazione d’interesse” per individuare “le strutture disponibili all’erogazione dei servizi per l’Infanzia”, il cui elenco mancava a Marzo 2017 (allorchè il progetto è stato ammesso con riserva) ed è comparso, poi, con le integrazioni successive fornite.
Solo “ carità di patria” e “ profondo rispetto per le donne che potranno usufruire dei voucher per l’infanzia previsti dal progetto” ci impongono di fermare a questo comunicato le nostre azioni evitando di coinvolgere organi di controllo superiori.
Certamente, però e con chiarezza, vigileremo e saremo inflessibili sulle strutture che erogheranno i servizi il cui elenco abbiamo già chiesto ad Agro Solidale.
Di cosa parla il Sindaco inadeguato non è dato capire ma si sa che chi ha il coraggio di sostenere che “l’impegno del Comune di Pagani è fortissimo per le politiche sociali”, quando ancora OGGI non ha erogato “i contributi canoni di locazione anno 2015” e/o non ha erogato “ i fondi per morosità incolpevole anno 2015 e 2016” (tutti fondi regionali), allora si è capaci anche di “ gioire perché sono stati corrisposti 14.000,00 euro di contributi alle ragazze madri”.
Purtroppo non c’è fine al peggio che si è insediato al governo del paese nel 2014 e rimaniamo sempre più convinti che questo Sindaco inadeguato prima va a casa e meglio è per la città e la comunità amministrata”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati