Pagani. Sant’Alfonso, cala il sipario sulla festa

Una festa che ha puntato alle eccellenze della città e che ieri si è chiusa letteralmente col botto.

Sono state migliaia le persone giunte ieri in piazza per il concerto di Gianluca Capozzi, artista partenopeo che quest’anno ha chiuso i festeggiamenti in onore di Sant’Alfonso Maria de Liguori. Bene anche l’affluenza al luna park dell’Arena Pignataro, dove ieri il biglietto per ogni giostra costava soltanto un euro.

Soddisfatto il sindaco Salvatore Bottone.
“È stato davvero un gran finale – le sue parole – Gianluca Capozzi ha richiamato numerose persone e ha entusiasmato tutti con i sui travolgenti brani. Pagani in questi giorni di festa è stata più viva che mai. Il comitato festa ha svolto un lavoro magistrale nell’organizzazione delle serate, in sinergia con l’Ente Comune, e a tutti vanno i complimenti. Insieme si vince sempre: l’unione della parte sana di questa città, infatti, da sempre ottimi frutti. Lavoreremo affinché la parte sana di Pagani sia e resti sempre unita.In questi 5 giorni abbiamo accontentato un vasto pubblico proponendo, sera dopo sera, un programma variegato. I miei ringraziamenti vanno al gruppo Soul Six per il magistrale concerto tenuto in piazza nella sera dell’apertura dei festeggiamenti, così come all’Ensemble “Gli Amici di Sofia”, che hanno letteralmente cullato domenica 30 luglio i tanti spettatori con le loro dolci melodie. Sono delle eccellenze della musica paganese che sosteniamo e sosterremo sempre, così come eccellenze sono state le scuole di ballo cittadine, che lunedì 31 luglio hanno coinvolto una folta platea con i ritmi travolgenti e le loro spettacolari coreografie. Ai maestri di ballo i miei complimenti e l’invito a dare sempre di più: i risultati e i riconoscimenti sono tangibili, a Pagani così come nell’ambito nazionale della danza, e questo ci inorgoglisce.
Un ringraziamento speciale va all’Orchestra Filarmonica Campana, che con le sue esibizioni ha fatto brillare Pagani nel giorno della Solennità di Sant’Alfonso Maria de Liguori. Sono stati straordinari, tutti, come straordinari sono i giovani che abbiamo premiato martedì sera: Alessia Pecoraro, Maria La Femina, Maria Giovanna Palumbo sono esempi di giovani talenti desiderosi di emergere e rendere lustro alla nostra città. Talenti che, come Amministrazione, appoggerò e appoggeremo sempre. La festa si è chiusa con uno splendido spettacolo di fuochi pirotecnici e con una forte affluenza al Luna Park: per il terzo anno consecutivo la mia Amministrazione ha rifiutato i biglietti omaggio chiedendo ai giostrai di fissare il costo dei biglietti a solo un euro per tutte le attrazioni. È stata una scelta vincente, abbiamo consentito a tante persone una serata di divertimento senza che questa gravasse troppo sulle loro tasche. La festa in onore di Sant’Alfonso ha fatto brillare Pagani, splendente della luce del suo Santo. E questo ci inorgoglisce. Abbiamo risposto alle polemiche con i fatti: la piazza è stata sempre stracolma di persone. Grazie alla Croce Rossa e alla Papa Charlie per il lavoro svolto, grazie alla Tenenza dei Carabinieri, al Comando di Polizia Municipale. Hanno presidiato la Città in maniera egregia, vigilando sulla nostra incolumità.
È questa la Pagani che amiamo: una città viva, tranquilla, piena di giovani talenti, piena di voglia di emergere”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati