Pagani. Scuola Manzoni, i progetti di Bottone

Anche quest’anno i piccoli alunni della scuola elementare Manzoni seguiranno le lezioni presso altri istituti cittadini. Resteranno in vigore le decisioni assunte nei mesi scorsi, dopo proteste e polemiche. Il sindaco Salvatore Bottone, però, ci tiene a rassicurare la cittadinanza circa il destino dello storico plesso. “Stiamo lavorando per garantire la riapertura della scuola Manzoni – ha dichiarato ai nostri microfoni -. Proseguono i rilievi per valutare la vulnerabilità sismica dell’istituto e abbiamo avuto il via libera della Soprintendenza per sondaggi geologici più approfonditi”. Bottone, inoltre, annuncia che ci si è già all’opera per reperire i fondi necessari alla messa in sicurezza. “Parteciperemo al Pon del MIUR che dà la possibilità di ottenere finanziamenti per adeguare l’istituto dal punto di vista sismico e ottenere il certificato di agibilità statica”.

L’amministrazione comunale, inoltre, sta valutando alcuni interventi per arginare gli atti di vandalismo che continuano a ripetersi nel plesso scolastico. “Purtroppo spesso siamo costretti a intervenire perché i balordi rompono i vetri, entrano nell’istituto e imbrattano – spiega Bottone-. Ho già chiesto al dirigente scolastico e agli uffici di svuotare completamente l’istituto per evitare che si danneggino anche le suppellettili e per preparare la scuola agli interventi edili che dovranno essere realizzati”.