Pagani Servizi Srl: gli scontri in maggioranza e le reazioni dell’opposizione

“Facciano presto, ci sono lavoratori che attendono risposte e sevizi da migliorare”, così il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Pasquale Sorrentino, interviene commentando i malumori che serpeggiano in maggioranza, dopo l’individuazione dell’amministratore unico della “Pagani Servizi srl”.

Il sindaco Salvatore Bottone, dopo aver valutato i ventinove curricula giunti a palazzo San Carlo, ha scelto di puntare sull’ingegnere Carmine La Mura, attuale dirigente di AgroInvest. La presentazione ufficiale era prevista per ieri mattina, ma la conferenza stampa è stata annullata all’ultimo momento, per impegni personali del primo cittadino. A poche ore dall’annuncio della nomina, però, erano già divampate le polemiche in seno alla coalizione che sostiene il primo cittadino. Grande Pagani e Forza Italia, ma anche alcuni consiglieri della lista “Apertamente”, avrebbero contestato non la scelta dell’amministratore, considerato da tutti un professionista esperto e capace, ma il metodo utilizzato da Bottone, che avrebbe sciolto le riserve senza coinvolgere la maggioranza. Martedì sera, era prevista una riunione politica per dirimere la questione e fare chiarezza, ma il summit è saltato.

“Spero che la maggioranza non si impelaghi in banali discussioni e che, in breve tempo, si garantisca l’operatività della società –ha dichiarato Sorrentino di FdI-. La nomina dell’amministratore compete alla maggioranza, il nostro unico auspicio è che sia stato individuato un professionista capace che riesca a far decollare la società e le attività”.

Interviene anche il segretario del Pd, Emilio Toscano. “In merito alla probabile, in quanto non vi è in merito alcuna ufficializzazione, nomina dell’amministratore unico della Società “Pagani Service srl”, oltre a ribadire ulteriormente la nostra piena e costante attenzione in merito alla vicenda nel suo complesso, alla salvaguardia puramente dei livelli occupazionali , a tutela quindi dei lavoratori e delle loro famiglie -ha affermato-, auspichiamo che sia individuato, quale Amministratore Unico, un professionista del territorio, della nostra città. Essa, crediamo, offra un panorama di figure professionali sicuramente idonee ed all’altezza, per capacità e competenze, di ricoprire tale ruolo”

In seno alla maggioranza, intanto, le polemiche sembrano tutt’altro che sopite. In particolare, i consiglieri di Forza Italia, Maria Rosaria Esposito, Gianluca Tortora e Bartolo Pagano e Goffredo Iaquinandi, Pietro Sessa e Luisa Paolillo, esponenti di Grande Pagani, civica che fa riferimento al presidente del Mercato ortofrutticolo Pagani-Nocera, Vincenzo Paolillo, avrebbero già chiesto una rimodulazione della giunta. Secondo i rumors, i due gruppi starebbero spingendo per favorire l’ingresso nell’esecutivo di tecnici capaci di dare maggiore impulso all’attività amministrativa. Inoltre, ragionando in termini di quote, Forza Italia e Grande Pagani, considerando la nomina dell’amministratore unico della società comunale, ad appannaggio del primo cittadino sarebbero pronti a chiedere la revoca degli assessori di nomina diretta di Bottone.