Pagani. Stoia (FdI) esprime solidarietà a Maria Rosaria Esposito: “Bottone e i suoi considerano nemici quelli che non stanno dalla loro parte”

Raffaelina Stoia, capogruppo di Fratelli d’Italia, esprime solidarità alla collega Maria Rosaria Esposito di Forza Italia.

“L’attacco frontale e di natura esclusivamente personale sferrato alla Consigliera Comunale di Forza Italia Avv. Esposito, da parte dei pasdaran del Sindaco inadeguato, dimostra senza se e senza ma che ormai la città di Pagani è governata da un “manipolo di disperati, asserragliati nel fortino ed abbarbicati alle poltrone, che considerano nemici tutti quelli che non stanno dalla loro parte” – scrive in una nota -. Pretendere le dimissioni dell’Avv. Esposito, da Presidente della Commissione consiliare Urbanistica, semplicemente perché “è stata eletta con i voti della maggioranza e perché ha votato contro il bilancio 2017” significa non solo essere puerili ma anche privi di ogni minimo rispetto delle regole della politica e delle Istituzioni. Da che mondo è mondo, infatti, la storia consolidata insegna che quando un Sindaco ed una maggioranza si trovano ad essere politicamente e programmaticamente sfiduciati, da ben due forze politiche determinanti per la loro elezione, non chiedono le dimissioni di chi ha sfiduciato ma azzerano tutto e ritornano in Consiglio Comunale per verificare e valutare – alla luce del sole – se sussiste ancora una maggioranza e quale è la sua composizione partitica ed istituzionale.
D’altra parte se il metro di giudizio per eventuali dimissioni fosse “essere stati votati dalla maggioranza ed aver votato contro il bilancio 2017” allora esse andrebbero chieste anche al Presidente del Consiglio Comunale che si trova esattamente nelle stesse condizioni dell’Avv. Esposito”.

Stoia si sofferma anche sulla richiesta di dimissioni formulata nei confronti del marito della consigliera.
“Ancora più sconcertante e ridicola, poi, è la richiesta di dimissioni del Dott. Guadagno da membro del collegio dei revisori del consorzio ortofrutticolo considerato che detto professionista è stato eletto da un’assemblea consortile di cui “questi novelli pasdaran” costituiscono una piccola ed insignificante parte – conclude la nota -.
Il Gruppo consiliare FDI, che da sempre si oppone ad un governo della città “inadeguato, ignavo e familistico”, esprime solidarietà politica all’Avv. Esposito chiedendogli anche di non cedere a “ridicole intimidazioni” e invita Forza Italia e Grande Pagani – intese come forze partitiche ed associative – a prendere definitivamente le distanze da “ questo gruppo di disperati” anche creando ufficialmente le condizioni istituzionali affinchè “ la città di Pagani sia liberata da incapacità ed ignavie” e sia restituita la parola agli elettori”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati