Pagani. Toto nomi, la maggioranza fa quadrato intorno a Bottone

Toto candidati, la maggioranza Bottone ribadisce pieno sostegno al sindaco.
Di seguito la nota:

“Il continuo susseguirsi di articoli, dichiarazioni e pseudo strategie su quello che sarà il futuro politico di questa città, merita senza dubbio considerazioni e precisazioni da parte nostra.
Una maggioranza, anzi un gruppo di consiglieri il nostro, accomunato dal progetto di sviluppo del territorio, animati da pura passione per la politica ed amore per la città.

Persone che si impegnano affiancando il sindaco nella quotidiana azione che ha visto in questi primi anni di gestione innumerevoli difficoltà. Difficoltà che hanno permesso di realizzare solo alcune delle cose programmate, e tante altre vedranno certamente la luce a breve.

Ma dopo le farneticanti affermazioni di questi giorni possiamo solo dire che “siamo alle solite”. Persone che non hanno nulla da fare e puntano al Comune come fosse una cassa depositi e prestiti degli anni d’oro. Un approdo in una vita dove non hanno mai fatto nulla senza il placet politico.

Stiamo assistendo ad un processo di santificazione di chi ha dilapidato il patrimonio comunale, conseguenza del quale oggi la Corte dei Conti monitora costantemente la gestione del Comune. E nonostante tutto hanno il coraggio di affermare che non c’è scelta più logica, naturale e giusta di un candidato sul cui nome si sono già divisi.
Matrimoni annunciati e già scoppiati, partiti che si scontrano tra di loro, componenti di uno stesso partito con velleità contrapposte, giornalisti che si cimentano nell’antico gioco del toto nome prestando il fianco a logiche politiche dalle quali, nel rispetto del lavoro che svolgono, dovrebbero tenersi lontani. Nei loro discorsi tutto, di tutto, tranne Pagani. Insomma, finita l’età per il Fantacalcio, c’è chi si dedica alla Fantapolitica.

Ribadiamo con forza che oggi l’unico naturale e legittimo candidato sindaco è Salvatore Bottone. L’unico che vede già da adesso l’appoggio di consiglieri comunali che condividono con lui il progetto di sviluppo della città, iniziato tra mille difficoltà e nonostante ciò portato avanti. 12 consiglieri comunali che hanno interesse solo a ché si migliori e si acquisiscano le capacità per avere una città che ritorni ad essere riferimento nell’Agro.
E questo è un dato impossibile da negare o da ignorare, nonostante ci sia chi, cimentandosi nel giornalistico pronostico per il nome del futuro sindaco – probabilmente intenzionalmente – non ritiene possibile la naturale continuità amministrativa al prossimo mandato.

È ora di ribadire, sperando che non ci sa più necessità di ripeterlo, che all’interno di questo gruppo non ci sono spaccature né passaggi ad altro fronte perché nel nostro agire non ci sono scelte comode e qualunquiste per guadagnare consenso elettorale, diversamente da quanto i bambiniani continuano ad affermare. Ed infatti, finti amanti del nostro territorio, accecati dal loro ego e dal loro bramoso desiderio di riconquistare ciò che considerano “proprie terre e fortezze”, si scontrano – si badi bene – non per il benessere della città, non su progetti di sviluppo, ma – appunto – sul nome del futuro candidato sindaco.

E poi, a coloro che “sfornano” nomi, a volte anche solo per riempire colonne di quotidiani, ricordiamo che un’antica regola della politica insegna che “ad essere bruciati sono proprio i primi nomi che si fanno”.
Per il resto ci sentiamo di dire che i Paganesi sono intelligenti, hanno saputo tenere duro in passato e tanti sacrifici fanno ancora oggi, ma siamo certi che comprenderanno quanto si sta realizzando per la collettività.
Per adesso la campagna elettorale la lasciamo agli altri, a noi non interessa; siamo impegnati ad amministrare la città. Il Sindaco c’è, giustamente eletto dal popolo. E si chiama Salvatore Bottone”. In calce le firme dei Consiglieri Comunali: Claudio Barile, Michele Bottone,Bernardo Califano, Valentina Capossela, Goffredo Iaquinandi, Francesco Ingenito, Stella Longobucco, Pasquale Sorrentino, Assunta Terracina, Antonio Tortora e Salvatore Visconti, nonchè quello del consigliere di minoranza Rita Greco, eletta sotto il simbolo del Movimento La Città che Vogliamo, che evidentemente è ufficialmente approdata in maggioranza.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati