Paolino (FI): “Inaugurazioni bluff e ospedali chiusi. Finita la campagna elettorale, escono fuori le ‘scomode verità’. Basta pagliacciate!”

“Finita la campagna elettorale, escono fuori le ‘scomode verita’. basta pagliacciate!”. Sul fronte sanità arriva un nuovo affondo dei consigliere regionale Monica Paolino nei confronti del grovernatore De Luca.

“Ora che la campagna elettorale è finita, escono fuori tutte le verità nascoste, sull’apertura del Pronto Soccorso, presso l’ospedale di Agropoli – ddichiara il consigliere regionale di Forza Italia -. Ad Agropoli, com’era prevedibile, potranno essere accolti solo i codici di minore gravità. Tutte le patologie traumatiche, anche lievi, andranno altrove (Vallo della Lucania, Roccadaspide). Dunque, il PS ad Agropoli non esiste. Era chiaro, lampante, che il taglio del nastro ad opera del presidente De Luca, fosse una gigantesca bufala, pensata per ammorbidire qualcuno a ridosso delle elezioni amministrative”.

Infine, riflettori puntati su Scafati. “A Scafati? Accadrà la stessa cosa? Dov’è il Punto di Primo Intervento? Dove sono coloro che mi addossavano le responsabilità in qualità di consigliere regionale? – va avanti -. Ben vengano petizioni e raccolte di firme, se l’intento è quello di dare ulteriore visibilità alla situazione emergenziale in cui versa la città; difficile che si ottenga, in questo modo, qualcosa di concreto, tenendo conto di ciò che è accaduto ad Agropoli. Invito il presidente della Regione a finirla con queste inutili pagliacciate e ad impegnarsi, invece, ad uscire dal commissariamento e ad innalzare i LEA – oggi sprofondati in un abisso – ai livelli raggiunti dal Governo Caldoro. Le elezioni sono finite. Anche la nostra pazienza”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati