“Penisola Sorrentino – Amalfitana. Dal Put al Piano Paesaggistico”, incontro a Cava

Una recente pronuncia della Corte Costituzionale stabilisce la non applicabilità della LRC 15/2000 nella Penisola sorrentino-amalfitana in deroga al Piano Urbanistico Territoriale. Si tratta di una decisione che ha alimentato un pesante clima di incertezza, oltre che sulle attività edilizie, anche sull’efficacia della pianificazione provinciale per le ricadute su quelle comunali tuttora in corso.

Per affrontare le nuove situazioni che si sono venute a determinare il Consiglio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno mette a confronto enti, amministratori, professionisti e settori produttivi con il convegno “Penisola Sorrentino – Amalfitana. Dal Put al Piano Paesaggistico”, in programma venerdì 22 luglio alle 16.30 presso l’aula consiliare del Comune di Cava de’ Tirreni.

L’evento, patrocinato dal Comune di Cava de’ Tirreni, designato capofila dei comuni della Penisola per le iniziative in materia, ha come fine l’individuazione di una strategia per giungere, in tempi brevi, all’attualizzazione della vigente pianificazione paesaggistica (PUT ex LR 35/87), in un’ottica che garantisca la tutela del paesaggio e regole certe per gli interventi urbanistici ed edilizi.

Dopo i saluti del sindaco del Comune metelliano, dottor Vincenzo Servalli, i lavori del convegno, introdotti e moderati dalla presidente dell’Ordine, architetto Maria Gabriella Alfano, si articoleranno sugli interventi previsti dell’urbanista Vezio De Lucia, dell’architetto Carmine Timpone, di City_Lline – Associazione Liberi Professionisti Cavesi, del presidente della sezione campana dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, professor
Domenico Moccia, dell’architetto Francesca Casule, Soprintendente ai Beni Archeologici, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, della professoressa Angela Barbanente, urbanista, già assessore della Regione Puglia, del vicepresidente della Commissione Ambiente – Territorio – Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, onorevole Tino Iannuzzi.

Conclusioni affidate all’onorevole Fulvio Bonavitacola, assessore all’Ambiente e all’Urbanistica della Regione Campania.